Contenuto dell’istanza di trascrizione

  L’istanza di trascrizione deve contenere:

  • il nome, il cognome e il domicilio del beneficiario della trascrizione richiesta e del mandatario, ove questo sia stato incaricato di provvedere all’atto
  • il nome e il cognome del richiedente o titolare del diritto/i di proprietà industriale interessato/i
  • l'elencazione del/i diritto/i di proprietà industriale oggetto della trascrizione richiesta
  • la natura dell'atto o il motivo che giustifica la trascrizione richiesta
  • l’indicazione dello Stato di cui il nuovo richiedente o titolare ha la cittadinanza, il nome dello Stato di cui il nuovo richiedente o titolare ha il domicilio, ovvero il nome dello Stato nel quale il nuovo titolare ha uno stabilimento industriale o commerciale.

 All’istanza di trascrizione, debbono essere allegati:

  • originale o copia dell'atto da cui risulta il cambiamento di titolarità o dell'atto che costituisce o modifica o estingue i diritti personali o reali di godimento o di garanzia (si veda quanto precisato alle lettere a), b), c) ed i) della pagina “Trascrizione”). L'atto deve essere registrato presso l'Agenzia delle Entrate.
  • ovvero, originale o copia dei verbali e sentenze di cui alle lettere d), e), f), g) ed h) della pagina “Trascrizione”, ovvero un estratto dell'atto stesso, oppure:
    • nel caso di fusione, una certificazione rilasciata dal Registro delle imprese o da altra autorità competente. Nel caso di fusione tra società italiane si può omettere tale certificazione
    • nel caso di cessione o di concessione di licenza, una dichiarazione di cessione, di avvenuta cessione o di avvenuta concessione di licenza (registrata presso l’Agenzia delle Entrate) firmata dal cedente e dal cessionario con l'elencazione dei diritti oggetto della cessione o concessione.

Attenzione: l’istituto della “scissione” di una società in due o più società non è equiparabile alla fusione e, pertanto, è necessario produrre all’UIBM l’atto, in originale o copia conforme, di scissione per ottenerne la trascrizione.

Si precisa che l’UIBM può richiedere che la copia dell'atto  o  dell'estratto sia certificata conforme all'originale da un pubblico ufficiale o da ogni altra autorità pubblica competente

  • qualora l’istanza sia presentata da un mandatario, l'atto di nomina o lettera d’incarico
  • per gli atti provenienti dall’estero, la traduzione degli stessi che deve essere dichiarata conforme dal richiedente o dal suo mandatario (l’UIBM si riserva la facoltà di richiedere la produzione di una traduzione asseverata mediante giuramento di fronte al Tribunale).

È possibile con una sola istanza di trascrizione procedere a richiedere le corrispondenti modifiche per più titoli di proprietà industriale (più brevetti e/o marchi) - sia che questi si trovino allo stato di domanda, ovvero siano stati concessi alla stessa persona - a condizione che il beneficiario del cambiamento di titolarità o dei diritti di godimento o garanzia o dell'atto da trascrivere sia lo stesso per tutti i titoli e che i numeri di tutte le domande e di tutti i titoli in questione siano indicati nella richiesta medesima.

Attenzione: al momento non è possibile con un’unica istanza presentare una trascrizione ed una annotazione relativa allo stesso titolo di proprietà industriale.