Tariffe

Importi da pagare

Ogni operazione che riguarda i titoli di proprietà industriale comporta il pagamento di un determinato importo che varia a seconda della tipologia del titolo stesso e dell’azione richiesta (deposito o registrazione, rinnovo, trascrizione, opposizione, ecc.).

In Italia i costi sono sostanzialmente inferiori a quelli degli altri Paesi; ad esempio, la c.d. ricerca di anteriorità, necessaria per la concessione del relativo attestato che garantisce la priorità e il diritto esclusivo di sfruttamento industriale di un'invenzione, viene svolta a carico quasi esclusivo dell’UIBM.

Nelle sezioni dedicate la presentazione dei costi per tipologia di titolo e per azione richiesta.

 

Diritti di segreteria

La gestione di ogni atto che riguarda la proprietà industriale comporta, inoltre, il pagamento del c.d. “diritto di segreteria”, il cui importo è stato determinato con il decreto ministeriale 2 aprile 2007: in particolare si tratta di costi connessi alla richiesta di copie autentiche, estratti e copie semplici per singolo fascicolo, tariffe per l’invio della documentazione e per la fornitura dei dati della banca dati-UIBM (estrazione per semestri suddivisa per titolo di proprietà industriale.

Anche in questo caso viene proposta una disamina completa nelle specifiche sezioni.

 

Modalità di pagamento per deposito/mantenimento titoli di proprietà industriale

  1. Pagamento tramite modello F24

tipologia

intestatario

codice identificativo F24

  • brevetti per invenzione industriale
  • brevetto per modello di utilità
  • disegni e modelli
  • nuove varietà vegetali
  • topografie a semiconduttore
  • certificati complementari di protezione
  • Trascrizioni
  • Opposizioni

Agenzia delle Entrate

C300 denominato “Brevetti e Disegni – deposito, annualità, diritti di opposizione. Altri tributi”

Brevetto Europeo

Agenzia delle Entrate

C301 denominato “Annualità convalida Brevetto Europeo

Registrazione marchi

Agenzia delle Entrate

C302 denominato “Marchio –Primo deposito, rinnovo”

Tassa di base registrazione/rinnovo

Marchi Internazionali

Agenzia delle Entrate

C302 (importo 135 Euro +34 lettera incarico)

 

  1. Pagamento attraverso PAGO PA 
  2. Pagamenti dall’estero
  • Per i pagamenti provenienti da Paesi aderenti alla moneta unica, si utilizza il conto corrente di tesoreria intestato alla Banca d’Italia avente le seguenti coordinate IBAN: IT 09Z0100003245348008121701; BIC (SWIFT) : BITAITRRENT;
  • Per i pagamenti in euro provenienti da Paesi che non hanno adottato la moneta unica, si utilizza il conto corrente di corrispondenza presso Deutsche Bank A.G, Frankfurt am Main, avente le seguenti coordinate: IBAN: DE03500700100935640300; BIC (SWIFT): 

 

Modalità di pagamento per richieste copie fascicoli 

Il pagamento degli importi dovuti può essere effettuato tramite:

  1. bonifico bancario su c/c le cui coordinate sono:
    • Codice IBAN IT14M0100003245348010237700
    • Codice BIC BPPIITRRXXX
  2. Conto corrente postale n. 871012 a favore della Banca d’Italia – Servizio di Tesoreria territoriale dello Stato di Roma

 

Modalità di pagamento per deposito cartaceo ricorsi

  • Diritti di Segreteria di Euro 38.00 effettuato con Mod. Ch 8 quater su cc postale n. 33692005 intestato alla “Camera di Commercio di Roma” ( allegare una marca da bollo da euro 16.00 per il rilascio del verbale di deposito)
  • Attestazione di versamento di Euro 518.00 (cui vanno aggiunti 8.85 Euro se si desidera ricevere una copia autentica della sentenza) sul cc n. 871012 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato – Roma a favore del capitolo 3602-capo X oppure la quietanza rilasciata dalla Tesoreria Provinciale competente, qualora il pagamento della suddetta somma avvenga direttamente presso la medesima.

 

Modalità di pagamento per deposito telematico ricorsi

  • Attestazione di versamento di Euro 518.00 (cui vanno aggiunti 8.85 Euro se si desidera ricevere una copia autentica della sentenza) sul cc n. 871012 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato – Roma a favore del capitolo 3602-capo X oppure la quietanza rilasciata dalla Tesoreria Provinciale competente, qualora il pagamento della suddetta somma avvenga direttamente presso la medesima.

Imposta di bollo su domande di brevetto per invenzione industriale, modello di utilità e disegni e modello

  • Per ogni domanda di concessione o di registrazione di brevetto per invenzione, modello di utilità, disegno e modello ove alla stessa risulti allegato uno o più dei seguenti documenti: 1) lettera di incarico a consulente di proprietà industriale o riferimento alla stessa; 2) richiesta di copia autentica  del verbale di deposito; 3) rilascio di copia autentica  del verbale di deposito: euro 20,00