Annotazioni

Per registrare un qualsiasi modifica ai dati anagrafici rispetto a quanto riportato nella domanda di deposito/concessione di un diritto di proprietà industriale, ovvero quando si verificano delle variazioni che non cambiano la titolarità dei diritti di proprietà industriale, è necessario presentare all’UIBM una istanza di annotazione.

Sono oggetto tipico di annotazione:

  • l’indicazione di un soggetto cui si affida il compito di rappresentanza presso l’UIBM (c.d. assunzione di mandato)
  • la modifica del soggetto cui si affida il compito di rappresentanza presso l’UIBM (c.d. variazione di mandato)
  • il cambiamento dell'indirizzo (ivi inclusi il trasferimento o la rettifica della sede legale, da specifica nell’istanza) del richiedente/titolare
  • la variazione del domicilio elettivo del richiedente/titolare
  • la variazione della denominazione o della forma giuridica (ivi inclusa la rettifica, da specifica nell’istanza) del richiedente/titolare
  • la trasformazione della titolarità da sas a ditta individuale e viceversa e da ditta individuale a persona fisica e viceversa. Per i trasferimenti di titolarità tra soggetti giuridici differenti è invece necessario presentare un’istanza di trascrizione con la sola eccezione del cambiamento di ragione sociale o denominazione di una stessa società per i quali l’istituto cui ricorrere è l’annotazione
  • la designazione di inventore, ivi inclusa la rettifica (anche a seguito di provvedimenti giudiziari ex art. 119 comma 3 CPI)
  • l’offerta al pubblico di licenza non esclusiva per ottenere la riduzione del 50% dei diritti dovuti per il mantenimento in vita di titoli brevettuali
  • le sentenze che pronunciano la nullità o la decadenza di un diritto di proprietà industriale
  • la rinuncia totale o parziale a un titolo di proprietà industriale
  • la limitazione per classe o per prodotti di una stessa classe (con riferimento a marchi o disegni) e rivendicazioni (con riferimento a brevetti).