Modifiche inerenti il marchio

Tutte le modifiche che si riferiscono a diritti di proprietà industriale concessi /registrati devono essere comunicate con apposita istanza all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. Queste le tipologie previste:

  • istanza di annotazione in caso di:

variazioni anagrafiche 

rinunce

  • istanza di trascrizione in caso di:

variazioni della titolarità dei diritti di proprietà industriale

Le istanze di annotazione e trascrizione possono essere presentate per variazioni riguardanti:

  • tutti i diritti di proprietà industriale (marchi, brevetti, disegni/modelli, varietà vegetali ecc.) concessi o registrati a livello nazionale
  • marchi internazionali
  • traduzioni nazionali di brevetti europei.

Attenzione: qualora si debbano apportare modifiche sostanziali del marchio, o sia necessario ampliare la tutela (numero delle classi o l’elenco dei prodotti/servizi), è necessario effettuare un nuovo primo deposito che segue in tutto le regole del primo deposito. È possibile modificare il domicilio elettivo (presentando Annotazione) e modificare la titolarità del marchio (per cessione o concessione in licenza).