L’UIBM si sposta temporaneamente in via delle IV Fontane, n. 22 - Possibili disagi per l'utenza

Ultimo aggiornamento: 03 giugno 2024

In presenza di lavori di ristrutturazione edilizia nel palazzo di via Molise n. 19, pianificati da tempo, l’UIBM è costretto a trasferire temporaneamente la propria sede in via delle IV Fontane, n. 22. 

Le complesse operazioni di trasloco sono state avviate giovedì 30 maggio e dureranno almeno un paio di settimane.

Durante questo periodo saranno via via rese operative le postazioni di lavoro nei nuovi uffici e fino a quando ciò non avverrà completamente il personale svolgerà i propri compiti da remoto, con l’inevitabile rischio del verificarsi di qualche disservizio, di cui ci scusiamo anticipatamente.

Per tutto il mese di giugno sarà sospeso l’acceso alla Sala Pubblico, mentre il rilascio delle copie autentiche cartacee della documentazione brevettuale è possibile che venga ripristinato prima di un mese.

Si avvisa l'utenza che potrebbero, altresì, verificarsi dei rallentamenti nella lavorazione delle pratiche e delle risposte a rilievo spedite all’Ufficio tramite posta ordinaria o raccomandata.

In tale periodo, e fino a nuova comunicazione in merito, la corrispondenza diretta all'UIBM dovrà essere spedita presso la sede ministeriale in Via Molise 2.

Saranno, invece, regolarmente garantiti i servizi di assistenza e prima informazione a cittadini e imprese in materia di PI (Contact Center, Help desk, “L’esperto risponde” e Linea Diretta Anticontraffazione).     

Infine, il servizio di deposito on line delle domande di titoli di P.I., a causa delle operazioni di trasloco che interesseranno anche l’infrastruttura IT, non sarà operativo nella giornata di venerdì 7 giugnop.v., mentre nella giornata di lunedì 10 giugno p.v. sarà attivato alle ore 10:00.

Al riguardo, ai sensi dell’art. 3 del Regolamento di attuazione del CPI, è prorogata al 10 giugno 2024 la scadenza dei termini per il deposito di tutte quelle domande, istanze e atti la cui scadenza era originariamente prevista al 7 giugno 2024.