Quanto costa brevettare

Le tasse di deposito (tasse italiane brevetti, marchi e design) hanno un importo che varia a seconda che il brevetto sia per invenzione o per modello di utilità. Per i brevetti di invenzione è prevista una tassa base dell’importo di € 50,00 in caso di deposito telematico, mentre è compresa tra € 120,00 ed € 600,00 nel caso di deposito cartaceo, in funzione del numero di pagine di cui è composta la domanda. In entrambi i casi è poi prevista una tassa aggiuntiva di € 45,00 per ogni rivendicazione oltre la decima.

E’ anche richiesto il pagamento di una ulteriore tassa di ricerca di € 200,00 con la quale si ottiene il diritto a ricevere il rapporto di ricerca da parte dell’Ufficio Europeo Brevetti (EPO). Il pagamento di quest’ultima tassa può essere evitato presentando all’atto del deposito della domanda la traduzione in inglese delle rivendicazioni.

Per i modelli di utilità è prevista una tassa di deposito di € 50,00 in caso di deposito telematico, e di € 120,00 per il deposito cartaceo, a prescindere dal numero di pagine e dal numero di rivendicazioni. Non è prevista la tassa di ricerca in quanto il deposito di una domanda di brevetto per modello di utilità non da diritto alla ricerca da parte dell’EPO.

Costi Brevetti per Invenzione Industriali

Costi Brevetti per Modello di Utilità


Ufficio competente